In Primo Piano
In Evidenza
Domenica, 13 Dicembre 2015 18:48

IL COMMISSARIO REGIONALE RESTA LIMITATO NEI POTERI

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

La Procura regionale presso la Sezione Giurisprudenziale della Corte dei Conti per la Regione lazio, mantenendo fede ad un suo  "antico" orientamento, interviene nuovamente sulla figura dei Commissari Straordinari Regionali nominati presso le Università Agrarie . La Corte ribadisce il principio secondo cui il "Commissari regionali, stante il Decreto di nomina, non investono l'intera sfera gestionale dell'ente quali le competenze del Consiglio , della Deputazione Agraria e del Presidente dell'Ente agrario, ma si limitasoltanto ad una "regolare gestione dell'Ente" fino all'insediamento degli organi elettivi ed a " predisporre gli atti necessari a garantire il regolare svolgimento delle elezioni di rinnovo del Consiglio". ADESSO VORREI CAPIRE CHI PAGA LE SPESE ORDINATE DA QUEI COMMISSARI, CHE RIGURDANO LA NOMINA DI  AVVOCATI, L' APPALTO DI  LAVORI, L'ACQUISTO DI BENI  ECC.ECC. Homo avvisato,...........

Letto 1859 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti